Il Campionato Sociale del C.I.L. si svolge annualmente in un unico raduno convocato dal Consiglio Direttivo in data e luogo idonei, da stabilirsi di volta in volta, e da tenere nell’ambito di raduni o speciali di razza organizzate dallo stesso Club ed aperti a tutti i Leonberger iscritti ad un Libro delle Origini (libro genealogico) riconosciuto dalla F.C.I. i cui proprietari risultano Soci del Club Italiano del Leonberger o di altro Club riconosciuto dall’Unione se residenti all’estero.

CAMPIONI SOCIALI DELL’ANNO
Il Campionato è valido al fine dell’ottenimento del titolo ufficiale di “CAMPIONE SOCIALE”, uno per ogni sesso, da disputarsi tra i soggetti iscritti di almeno 18 mesi in classe libera, classe campioni o classe veterani e che abbiano i seguenti requisiti:

  • aver ottenuto la qualifica di Eccellente nella propria classe in occasione del raduno o della speciale nel cui ambito si svolge il Campionato.

GIOVANI CAMPIONI SOCIALI DELL’ANNO
Il titolo privato di “GIOVANE CAMPIONE SOCIALE” è messo in palio dal Club Italiano del Leonberger al fine di promuovere e premiare quei soggetti che rivelano spiccate qualità morfologiche e caratteriali valutabili dall’esperto nel ring ad una età ancora giovanile e comunque prima che lo sviluppo morfologico di base sia completato.
Il titolo si disputa tra i soggetti iscritti di almeno 9 mesi di età ed un massimo di 18 mesi compiuti e che abbiano i seguenti requisiti:

  • aver ottenuto la qualifica di molto buono o eccellente nella propria classe in occasione del raduno o della speciale nel cui ambito si svolge il Campionato;

ISCRIZIONI
La tassa di iscrizione alla Classe di Campionato Sociale, al fine della partecipazione del proprietario alle spese organizzative, viene stabilita dal Consiglio Direttivo del C.I.L.

NORME FINALI
Per ogni altra norma si fa riferimento ai regolamenti E.N.C.I. (Ente Nazionale della Cinofilia Italiana) ed F.C.I. (Federation Cinologique Internationale) ai Disciplinari e Norme Tecniche del Libro Genealogico del Cane di Razza.
Norme riguardanti i dettagli amministrativi ed organizzativi nonché la responsabilità e lo svolgimento della manifestazione potranno essere di volta in volta emanate dal Consiglio Direttivo del C.I.L.